lunedì 1 Marzo 2021
Scienza e farmaci

Covid, ecco i criteri di appropriatezza per setting assistenziali gestione pazienti

Il lavoro, su incarico di Agenas, è stato coordinato dall’infettivologo Bassetti

21 Febbraio 2021

«Ecco il documento su cui abbiamo lavorato per tre mesi insieme a 15 colleghi su mandato di AGENAS per fornire delle indicazioni in grado di armonizzare a livello italiano i comportamenti clinico-organizzativi nella gestione ospedaliera del COVID-19». Così l’infettivologo Bassetti con un post su Facebook rende pubblico il documento che si propone di identificare delle caratteristiche cliniche utili a supportare da una parte i professionisti clinici nella definizione del setting assistenziale appropriato per i pazienti affetti da Covid-19 e dall’altra le Regioni e le Province Autonome nella programmazione dei servizi sanitari.

 

«Il gruppo di lavoro che ho coordinato è costituito da medici clinici di rilievo nazionale e internazionale direttamente coinvolti nella gestione dell’emergenza sanitaria provenienti da diversi contesti regionali. Le competenze rappresentate nel gruppo includono le malattie infettive, le malattie dell’apparato respiratorio, la medicina interna, la medicina d’emergenza e urgenza e l’anestesia, rianimazione e terapia intensiva e del dolore, coadiuvate da competenze medico legali, metodologiche e epidemiologiche» spiega Bassetti.

 

«Ora speriamo che ci sia uniformità nei criteri di ospedalizzazione a livello italiano per affrontare i futuri casi di COVID-19» conclude l’infettivologo.

 

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *